Perché non trafiggiamo un punto nero?

Vi diciamo tutto prima che cediate alla tentazione di mettere quel punto nero tra le unghie...
aspiratore punti neri
I punti neri ci hanno sempre reso complessi. Si è quindi tentati di macinarli, toccarli e trafiggerli per liberarsene il più rapidamente possibile. Sbagliato! Tutti i dermatologi sono d'accordo su questo punto:
Dobbiamo astenerci dal toccare i punti neri. Qual è il motivo di tutto questo? E poi come ci si libera dei punti neri?

PUNTI NERI: NON TRAFIGGERLI!

Il famoso comedone non è più presente. Questa lesione piatta o a volte gonfia, riconoscibile per il suo colore scuro.

In effetti, non è molto bello e prude le dita per trafiggerli. Ma perché non hanno bisogno di essere trafitti? Perché c'è un alto rischio di contaminarli con i germi presenti sulle dita e quindi di causare un'infezione. Questa infezione può portare alla formazione di una ciste o lasciare una cicatrice molto più brutta. Che, alla fine, è molto peggio di un semplice comedone... È un peccato quando si sa che si può facilmente combattere contro le imperfezioni subite da un gran numero di persone.

 

PUNTI NERI: COME SBARAZZARSENE SENZA RISCHI?

Per sapere come combattere i punti neri in modo corretto, è necessario capire le ragioni del loro aspetto. I punti neri si formano a causa di un eccesso di sebo che ostruisce i pori della pelle. Una volta che questo sebo sulla superficie della pelle, entra in contatto con l'aria e si ossida, da cui il colore nero.

Niente panico, ci sono diverse semplici soluzioni per liberarsi dei punti neri senza causare cisti o cicatrici. Devi solo essere regolare in questa cura e paziente.
Ecco alcuni esempi di soluzioni efficaci contro i punti neri (che possono essere combinate tra loro):

  • Pulite la vostra pelle quotidianamente senza spogliarla per eliminare le impurità e le cellule morte che possono ostruire i pori e formare così altri punti neri. Preferire i gel schiumogeni per la pelle grassa per assorbire il sebo in eccesso e purificare l'epidermide.
  • Fare maschere nere con argilla o carbone di legna una o due volte alla settimana. Il sebo in eccesso viene poi assorbito e la pelle viene purificata in profondità. Piccolo consiglio: prima di applicare la maschera su tutto il viso, per risultati ottimali, è possibile dilatare i pori utilizzando il vapore contenuto in una ciotola di acqua calda.
  • Utilizzare le toppe con punti neri o punti neri per liberare i pori. Questi cerotti aderiscono alla pelle e si aggrappano ai punti neri per rimuoverli.
  • Scegliete scrub esfolianti e prodotti per la cura del viso idratanti e purificanti a base di acido salicilico dalla corteccia di salice nero. L'acido salicilico ha proprietà purificanti, esfolianti e astringenti che sono efficaci contro i punti neri.
  • Utilizzare un aspiratore a punti neri. Come funziona? Basta posizionare l'apparecchio con l'apposito ugello sul vostro comedone e aspirare per 1 o 2 secondi al massimo. Dove trovarlo? Scopritelo  Su il nostro sito